Marketing online? Svelati i 5 errori da evitare per avere davvero successo!

Marketing online 5 errori da evitare per avere davvero successo

Se anche tu gestisci un’attività di vendita o un business on-line, o hai intenzione di cominciare a promuovere on line la tua attività o l’attività della tua azienda, significa che in qualche modo anche tu come me sei impegnato per gran parte del tuo tempo a studiare e implementare le strategie di marketing online  dei tuoi prodotti o servizi.

Qualunque siano i tuoi obiettivi e qualunque sia il motivo per il quale hai intenzione di intraprendere la strada del Marketing online , voglio cominciare questo articolo col darti immediatamente due suggerimenti che penso saranno molto utili nella definizione delle strategie e nelle azioni generali che prenderai in considerazione nella tua pianificazione di marketing .

Focalizzati su ciò che genera la maggior parte del tuo reddito. Concentra il tuo marketing sui tuoi migliori clienti e prodotti. Una volta fatto questo, vedrai che guadagnerai più soldi con meno stress. Questa in realtà è una regola generale e si dovrebbe applicare a tutti i business sia on line che off line!

Analizza in che modo puoi raggiungere il tuo target di mercato.
Impara a pensare come i tuoi “prospect”. Ammettiamo che vendi un particolare dentifricio per gatti. Devi capire, dunque, come raggiungere i proprietari di gatti sia on-line che off-line. Cerca i siti web che potrebbero visitare, o i gruppi/forum di cui potrebbero essere membri . Cerca di capire di cosa si occupano e quali sono i loro interessi. Inizia a pensare e ad agire come farebbero i tuoi “prospect”. Questo esercizio ti servirà sicuramente per allargare la tua nicchia di clienti.

Tuttavia ciò non basta, ovviamente. Nell’articolo che ti presento oggi, in particolare, ti voglio allertare contro una serie di errori che di solito , anche i più esperti, commettono nel promuovere le loro attività on-line.

Ecco a te i 5 errori da evitare per avere successo con il marketing online

1. Primo errore: pensare alla vendita come ad un incontro occasionale.

La vendita non dovrebbe essere mai considerata come un fatto occasionale ma, solo la parte finale nella costruzione di un rapporto di fiducia. Le persone acquistano perché si fidano, e acquistano solo dai soggetti di cui si fidano.

Nei miei corsi di Internet marketing, di self marketing (come nei miei corsi di vendita) che tengo periodicamente, presento sempre quella che io chiamo la scala della fiducia. Un modello che mostra come dal primo incontro con il nostro potenziale cliente si costruisce con il tempo un rapporto interpersonale dove la fiducia cresce progressivamente. Invece di spaventare i clienti con un’immediata proposta di acquisto, cerca di catturane la fiducia.

Ricorda: il 99,9% dei visitatori non comprerà durante la prima visita al tuo sito web . E’ stato stimato che ci vogliono in media circa 7 incontri prima che si crei quel livello minimo di fiducia reciproca utile a spingere il tuo prospect a comprare. Focalizzati quindi sulla creazione e sull’implementazione di un rapporto di fiducia con i tuoi utenti. Devi convincerli a tornare.

Un modo semplice ? Costruisci una lista di contatti, invitandoli all’iscrizione. Da lì, avrai il permesso per ricontattarli più volte, in modo da costruire un rapporto e quella fiducia che servirà per portarli successivamente ad effettuare l’acquisto.

2. Secondo errore: chiedere ai tuoi visitatori di iscriversi ad una semplice newsletter del tuo sito.

Se chiedi ai tuoi visitatori di registrarsi al tuo sito web per “restare in contatto” oppure per “ricevere News o aggiornamenti” , non otterrai un granché! è un tentativo maldestro di creare una lista di contatti.
Le persone oggi sono molto riservate di un tempo e sono restie a diffondere i propri dati personali e il proprio indirizzo e-mail. Ogni persona percepisce la propria eMail come qualcosa di prezioso, uno strumento professionale di valore, la porta di accesso al proprio tempo e alla propria attenzione!

Per convincerle, a rimanere in contatto con te, fa’ in modo da offrire loro qualcosa di irresistibile, come un e-book con suggerimenti utili o video corsi gratuiti relativi all’argomento di cui ti occupi. In questo modo, l’iscrizione alla tua newsletter, sarà uno scambio alla pari tra te e loro.

3. Terzo errore: pensare che basti un unico messaggio per vendere un prodotto/servizio.

Oggi le persone sono sovraccaricate di informazioni. Ogni giorno ognuno di noi viene bombardato da mail contenenti, informazioni promozionali in merito a prodotti , servizi, attività, buoni sconto, coupon promozionali etc. etc.
C’è una regola da seguire per far sì che il tuo messaggio emerga tra gli altri: ogni contatto dovrà ricevere il tuo messaggio almeno 7 volte per prestargli attenzione, e non è detto che poi risponderà! Si ridondante nella comunicazione ma non ripetitivo!

4. Quarto errore: utilizzare i social network senza una strategia.

I social network, sono uno strumento eccezionale di marketing online : sono strumenti globali che creano relazioni con un’incredibile facilità e, soprattutto, sono gratis. Ma, proprio questa caratteristica di gratuità crea confusione, nell’utente finale. Gratis non significa necessariamente senza valore. Le relazioni che in molti costruiscono sui social in modo a dir poco improvvisato rischiano di diventare numerosissime e ingestibili. Una delle cose di cui parlo nei miei corsi è proprio questa! Per superare tale gap devi essere strategico, individuare le persone che vuoi realmente contattare e che sono utili per il tuo business. Non collegarti a chiunque. Non fare “accetta” , “accetta” , “accetta” ma , Frequenta i gruppi collegati ai tuoi interessi e collegati a chi frequenta questi gruppi. Fai in modo che siano gli altri a chiederti di collegarsi con te fai che siano i tuoi prospect a chiederti di “aggiungerti alla loro rete di contatti”.

5. Quinto errore: pensare che il marketing online sia l’unica strada percorribile.

In molti casi fare marketing online può dare molti risultati in poco tempo ma, ad essere sincero non è l’unica strada per fare marketing e promozione delle proprie attività.

Vedo molti professionisti che, dopo aver letto uno o due libri di internet marketing si tuffano a capofitto e sembrano contenti di nascondersi dietro ad un computer tutto il giorno anche 14 ore al giorno, invece di buttarsi nella mischia e mettere in piazza sè stessi.
Internet deve rappresentare un volano per le nostre iniziative di promozione e non può rappresentare una schiavitù. Non possiamo barattare tutto il nostro tempo in cambio della promessa di un marketing efficace!

Il mio consiglio è quello di fare marketing sia online che offline, verificando periodicamente i RISULTATI che le singole azioni ed iniziative portano alla nostra attività. Ricorda l’obiettivo del marketing è quello di migliorare la qualità del nostro lavoro. Migliorare qualità e quantità di clienti con i quali lavoriamo. E ricorda che, una relazione personale in questo senso vale sempre di più di un contatto online!

Commenta con Facebook

Discussion

  1. GINO
  2. Domenico

Scrivi nei commenti la tua opinione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.